Giornata mondiale dell infanzia in 2 minuti

Quando si parla dei diritti dei bambini non si può non pensare alla giornata mondiale dell'infanzia che cade il 20 di Novembre, una data non casuale, infatti il 20 Novembre ricorre l'anniversario dell'approvazione della convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Si tratta di ben 54 articoli a tutela dei minori: Capacità giuridica e capacità di agire

La capacità giuridica già accennata sopra, non è altro che l’idoneità del soggetto a essere titolare di diritti e obblighi. Essa, come recita testualmente uno specifico articolo del Codice civile si acquista al momento della nascita. Quindi per il fatto stesso che un soggetto è venuto al mondo, indipendentemente dal suo stato di coscienza e consapevolezza, è già centro di diritti. Con la nascita, quindi, il bambino già dal primo vagito acquista il diritto al nome, alla salute, all’integrità fisica, alla tutela dell’immagine, alla cittadinanza, ma può anche diventare titolare di diritti di proprietà. Convenzione Onu e diritti dei bambini

La Convenzione sui diritti dei bambini, approvata il 20 novembre 1989 a New York dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite recita che i minori sono titolari di tanti diritti, tra questi vanno ricordati: diritto alla vita;

  • diritto alla salute e alla possibilità di beneficiare del servizio sanitario;

  • diritto di esprimere la propria opinione;

  • diritto ad essere informati;

  • diritto al nome (tramite la registrazione all’anagrafe subito dopo la nascita);

  • diritto alla nazionalità;

  • diritto ad un’istruzione;

  • diritto di giocare;

  • diritto ad essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso. Volendo poi fare mente locale sui punti cosiddetti “fondamentali”, un’attenzione speciale va rivolta ai seguenti principi:

  • principio di non discriminazione;

  • principio del superiore interesse;

  • principio rivolto alla tutela della vita, della sopravvivenza e dello sviluppo del bambino;

  • principio dell’ascolto delle opinioni del bambino. La Convenzione è stata ratificata dall’Italia il 27 maggio 1991 con apposita legge. Che significa questo? Che lo stato italiano ha fatto propri gli effetti di questa convenzione e quindi ha ritenuto validi i diritti in essa contenuti e si impegnerà a rendere effettivi questi diritti.

0 visualizzazioni0 commenti